giovedì 25 ottobre 2007

... una giornata di incontri


Sabato 20 ottobre ho partecipato al Convegno organizzato dall'Associaione "Ciao Lapo" su "La malattia fetale in gravidanza: dalla diagnosi al sostegno della famiglia".
E' stata una giornata ricca di emozioni soprattutto perchè ho avuto la possibilità di incontrare le mamme, alcune già le conoscevo di persona, altre le conoscevo a seguito dell'intensa corrsipondenza di molti mesi, ma tutte accomunate da quell'incredibile amore che ci contraddistingue da resto del mondo, quell'amore verso i nostri bimbi che non ci appartengono più fisicamente ma che sono sempre con noi ogni giorno e che ci hanno dato l'opportunità di conoscerci, di appartenerci e di farci sentire come amiche. Persone meravigliose come Ilaria, Claudia, Amanda, Serafina, Raffaella, Antonella ...... che ho la sensazione di conoscere da una vita ma che in realtà fanno parte di me soltanto da qualche mese eppure quando sono in loro compagnia riesco ad acquisire una pace, una serenità ed a percepire un calore quasi come fossimo tutte unite da un forte abbraccio!
Grazie a tutte queste mamme che in tutti questi mesi mi hanno arricchita con le loro storie, esperienze, lacrime, sorrisi, parole, ... grazie a tutti questi bimbi che hanno fatto incontrare queste mamme "speciali" e che ogni giorno di più ci aiutano a sorridere alla vita!

4 commenti:

ildiariodellalinda ha detto...

Davvero una bella emozione!
Trovare delle nuove amiche, trovare persone così belle e ricche dentro!
Ti voglio un gran bene!
Ila

spadino ha detto...

Davvero bello questo blog...ciaoo!!!!!baci Dario

Titti ha detto...

Tempo fa con la mia nipotina ho visto un film che parlava di una storia d'amore, alla fine si sentiva una voce che leggeva delle parole (secondo me) stupende e anche se la storia riguardava una coppia di due innamorati a me mi siete venute in mente VOI...VOI mamme coraggiose:
"Nessuno fa caso all'acqua che evapora dopo le piogge. Quando torna il sole poco importa se in quell'acqua ci sono anche le lacrime spese a piangere per amore, per dolore. L'acqua evapora, torna nell'aria e torna nei nostri polmoni respirando. Il vento che ci investe il viso e le lacrime tornano dentro di noi come le cose che abbiamo perso, ma nulla si perde davvero, ogni secondo che passa, ogni luna che sorge, non fanno altro che dirci vivi, vivi e ama quello che sei comunque tu sia, ovunque tu sia guarda in alto verso il sole chiudi gli occhi e non stancarti mai di sognare. La vita è troppo breve per non essere felici."
Queste erano le parole e così vi vedo io..delle donne meravigliose.
Un bacione...Titti

Sera ha detto...

Modestamente sono io l'artefice dell'idea di questo stupendo scatto, che ci vede così felici ritratte.
Ma quanto siamo belle...
E'grazie ai nostri figli che ci siamo incontrate ed è proprio un bel regalo quello che ci hanno fatto!