martedì 4 novembre 2008

Alla faccia dei 34 anni ...


Alla faccia del 2 novembre, che onestamente come data di nascita non è un gran che, sono riuscita a festeggiare il mio compleanno come si deve, senza acciacchi, torcicolli, nervosismi, stanchezze ... a riscattare il compleanno dell'anno scorso che fu un incubo anche se anche quest'anno non poteva certo mancare il virus con diarrea di Eva, ma mica posso chiedere troppo!!

Quindi, mi sono svegliata con i miei bimbi e Giampiero che mi portavano ciascuno una rosellina e poi la tavola imbandita di pacchettini ... il regalo più bello: un portachiavi con le foto dei faccini di Eva e di Alberto, questa è stata un'idea di Eva (ci tiene che si sappia!!!).
Pranzo dalle mie donnine, super regali e sgrifata storica a base di stracotto, purè e fagiolini ... poi "TANTI GURI A ME, TANTI GURI A ME" ... quindi, meritato riposo in preparazione per affrontare la cena, la tanto agognata cena, soli io e lui!Io e Pierino aspettiamo sempre con trepidazione gli "eventi" dell'Anno, i nostri compleanni e gli anniversari, con i quali abbiamo anche voluto esagerare: fidanzamento e convivenza ... comunque una scusa per avere una libera uscita in più!!

Ci siamo preparati come due ragazzini al primo appuntamento e via verso "La Fattoria di Maiano" ... pancia mia fatti capanna!

Il bello di queste cene è che finalmente io e Pierino risuciamo a ritrovare un po' della nostra vita di coppia che, per ovvi motivi, con i bimbi, nella quotidianità va persa; finalmente riusciamo a fare un discorso portandolo a termine, senza interromperlo da : "stai fermo", "lascialo fare", "non gli dare noia" ... "BASTAAAA"!! Belli rilassati, concentrati l'uno sull'altra a riprendersi un po' del tempo "perduto" !

Poi ecco arrivare cibo in quantità industriale e buon vinello rosso!!! Quanto mi piace il vino ... vengo da una famiglia in cui non ci si metteva nemmeno a tavola se non c'era un filone di pane e una bottiglia di vino e così mi sono sentita in dovere di continuare la tradizione (sarà forse anche perchè il giorno prima che nascessi la mia mamma, in piena vendemmia, stava seduta su una seggiolina a schiccare l'uva!).

Il tempo a disposizione non era molto e così rotolando e barcollando, siamo tornati al nostro dovere di genitori, recupero dei bimbi dalla nonna e via a nanna!!
Peccato che noi con tutto quel vino nelle vene eravamo cotti a puntino mentre loro a mezzanotte erano ancora in formissima, una di quelle sere in cui sono loro a rimboccarce le coperte a noi!!


Finalmente un compleanno ad hoc, una bellissima giornata, in cui in qualche momento mi sono sentita proprio una pischellina ... alla faccia dei miei 34 anni!!!

2 commenti:

Maurizio ha detto...

Tanti GURI a te tanti GURI e te....
Un augurio di cuore Laura... di vero cuore...

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie